Arriva a Bologna la Biennale della Cooperazione

Si chiama “Cambiare l’Italia cooperando” la due giorni promossa dall’Alleanza delle Cooperative italiane che porterà a Bologna venerdì 30 novembre e sabato 1 dicembre 2018 una serie di dialoghi e incontri su economia, innovazione e welfare. Le cooperatrici e i cooperatori potranno confrontarsi con economisti, sociologi, rappresentanti delle istituzioni, delle imprese e della società civile. Tra gli ospiti previsti dal programma ci sono gli economisti Lucrezia Reichlin, Daniel Gros e Jacques Attali, l’ex vicepresidente della World Bank François Bourguignon, lo storico Marc Lazar, il portavoce dell’ASviS Enrico Giovannini, Diego Ciulli di Google Italia, il demografo Alessandro Rosina e il sociologo Nando Dalla Chiesa. Per le arti e lo spettacolo ci saranno Isabella Ragonese, Giovanni Allevi e Steve McCurry.

Ad aprire la manifestazione, venerdì 30 novembre alle 15 a Palazzo Re Enzo, Sala del Podestà, in piazza del Nettuno, saranno un reading dell’attrice Isabella Ragonese e i saluti del sindaco di Bologna Virginio Merola e dell’arcivescovo Matteo Zuppi. A seguire, dialogheranno sul tema “Cambiamo l’Italia cooperando” Maurizio Gardini, presidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane, e i co-presidenti Mauro Lusetti e Brenno Begani e saranno presentate 5 imprese cooperative innovative. Al pomeriggio si confronteranno su “La visione economica del paese e dell’Europa nella relazione tra economia, coesione, legalità e innovazione” gli economisti Lucrezia Reichlin della London Business School e il direttore del Centre for European Policy Studies (Ceps) Daniel Gross, a partire dalle 16,30. Alle 18.00 il fotografo Steve McCurry, a cui è dedicata la mostra “Una testa, un volto. Pari nelle differenze” che si apre in concomitanza con la Biennale, racconterà la sua visione di uguaglianza. La prima giornata sarà conclusa dall’incontro tra parole e musica con il compositore Giovanni Allevi, a partire dalle 21,30.

La mostra di McCurry con 40 ritratti, di cui alcuni inediti, sarà visitabile all’interno delle Collezioni comunali d’arte a Palazzo D’Accursio fino al 6 gennaio 2019.

La prima tappa della Biennale si è svolta a Bari il 14 e 15 novembre, e, dopo quella di Bologna, sono in programma altre due tappe a Milano (12-13 gennaio) e Roma (31 gennaio-1 febbraio).